ULTIMI AGGIORNAMENTI:

ALBERTO ROSSELLI – La resistenza antisovietica

LA RESISTENZA ANTISOVIETICA E ANTICOMUNISTA IN EUROPA ORIENTALE 1944-1956
© Edizioni Il Settimo Sigillo
160 pp., 32 pp. di foto, 15×21 – Prezzo: 16,00 euro

La copertina

La copertina

Notizie sull’autore:
ALBERTO ROSSELLI, genovese, giornalista e saggista storico, collabora da tempo con diverse testate nazionali ed straniere e con siti internet tematici. Come studioso di storia moderna, contemporanea e militare ha al suo attivo diversi saggi tra cui Quebec 1759, Il conflitto anglo-francese in Nord America 1756-1763, tradotto anche in lingua inglese, e Il Tramonto della Mezzaluna, L’Impero Ottomano nella Prima Guerra Mondiale (2004).

Dall’introduzione:
Quello della lotta armata contro le dittature facenti capo a Mosca è stato un fenomeno sostanzialmente negletto, anche perché i regimi marxisti hanno provveduto con successo ad occultarne e minimizzarne la portata, attribuendone l’origine non tanto alla oggettiva violenza e impopolarità del sistema socio-economico comunista, ma alla supposta matrice reazionaria dei vari movimenti ribelli e alla concomitante azione destabilizzatrice esercitata su questi ultimi dalle potenze occidentali interessate a minare l’integrità e la solidità del mondo socialista. Abbiamo dovuto attendere il definitivo collasso del sistema sovietico per venire a conoscenza di questi fenomeni che hanno interessato non solo i Paesi Baltici, l’Ucraina, la Romania e la Polonia, ma anche alcuni paesi balcanici come la Iugoslavia e l’Albania.

About admin

Inserisci un commento

Scroll To Top