ULTIMI AGGIORNAMENTI:

Archivio della categoria: II Guerra Mondiale

Abbonati ai Feed

La sezione del sito dedicata alla storia della II Guerra Mondiale

Centauro, dall’Africa Orientale all’Rsi: storia di una Divisione

guerra36

La Divisione Corazzata “Centauro” nacque il 20 aprile 1939 e comprendeva nel suo organico il 5° Rgt. Bersaglieri, il 31° Rgt. Fanteria Carrista ed il 131° Artiglieria Corazzata. In realtà un’unità con questo nome venne fondata già il 15 luglio 1937: quella di allora era la 1^ Brigata Corazzata “Centauro”, di cui faceva parte il 31° Rgt. Fanteria Carrista ed ... Continua a leggere »

I Piani di guerra del Duce

Foto: Benito Mussolini

Questo documento rimasto a lungo segreto è stato scritto da Benito Mussolini in persona. Mancano poco più di tre mesi all’entrata dell’Italia in guerra mentre in Europa è in atto una strana guerra fino al momento dichiarata ma non combattuta da entrambe le parti. Dopo l’invasione della Polonia le forze alleate dichiarano guerra alla Germania mentre ciò non accade con ... Continua a leggere »

I Volontari norvegesi sul fronte dell’Est

Addestramento della Nordland

di Massimiliano Afiero All’alba del 22 giugno 1941, le truppe tedesche attraversarono il confine con l’Unione Sovietica, dando inizio alla più grande invasione militare della storia: su un fronte che andava dal mar Baltico fino al mar Nero, milioni di soldati tedeschi irruppero nel territorio sovietico travolgendo tutto e tutti. La notizia si estese rapidamente in tutto il mondo e ... Continua a leggere »

Italiani in Grecia dopo l’8 Settembre

1944 - Aracova

Dalle memorie di un reduce LA SITUAZIONE IN GRECIA DOPO L’8 SETTEMBRE Dopo l’armistizio dell’8 settembre firmato tra l’Italia e gli Alleati, in Grecia molti reparti del regio esercito consegnarono le armi ai partigiani comunisti; l’intera divisione Pinerolo, comandata dal generale Infante, passò dalla parte dei partigiani con tutti i suoi uomini e l’equipaggiamento, venendo poi disarmata e gli uomini ... Continua a leggere »

I 600 giorni della RSI

reparto_NP_Jesolo

di Diego Michelini “Noi siamo i veri ribelli! Per gli altri è facile farsi chiamare ribelli quando si crede di avere gli eserciti amici a pochi giorni di distanza, quando si pensa di essere dalla parte del più forte, dell’ormai invincibile…. Giuseppe Solaro l’ultimo Federale di Torino impiccato il 29 aprile 1945. Sono trascorsi 70 anni da quel tragico funesto ... Continua a leggere »

Parigi, Agosto 1944

Carro Phanter sotto l'Arco di Trionfo

padi Carlos Caballero Jurado Tra la storia e la letteratura esiste da sempre un relazione intensa, profonda e feconda. Molti autori della letteratura hanno attinto la loro ispirazione da fatti o personaggi storici e a partire da questi, con maggior o minor fedeltà, hanno scritto stupende opere letterarie. Inoltre, sono moltissimi gli storici che, nel momento di dare forma ai ... Continua a leggere »

La Brigata Nord-Africana

brigatanordafricana2

di Chris Chatelet VOLONTARI ARABI IN FRANCIA Gli sforzi dei tedeschi nel reclutamento di manodopera magrebina(1) in Francia diedero dei buoni risultati. L’Organizzazione Todt riuscì a reclutare circa 18.000 arabi per le sue unità incaricate della produzione militare così come molti altri servirono come Hiwis (Hilfswillige, volontari ausiliari) nelle formazioni militari tedesche in Francia. La disponibilità magrebina a collaborare con ... Continua a leggere »

La X° Flottiglia MAS

Il comandante Borghese con Sforza

di Stefano Canavassi 15 Marzo 1941 – 26 Aprile 1945 Due date, forse sconosciute ai più, ma di assoluto rilievo nella storia italiana del secolo ormai trascorso, che rappresentano l’inizio e la fine (solo “materiale”) di un periodo ricco di vicende storiche ed umane destinate ad essere ricordate ancora oggi. E’ la storia della Xa Flottiglia MAS, la storia di ... Continua a leggere »

Il Panzerfaust

PanzerFaust 1

Il “Pugno Corazzato” fu probabilmente una delle armi anticarro più famose dell’ultimo conflitto mondiale, ancora una volta espressione dell’ingegno tedesco. Il suo maggior punto di forza fu senza dubbio la capacità di perforare corazze di ben 200mm di spessore, ma si caratterizzò anche per la semplicità di utilizzo, di realizzazzione, per la sua leggerezza e portabilità. L’idea che sta dietro ... Continua a leggere »

Scroll To Top