ULTIMI AGGIORNAMENTI:

I Discorsi del Duce

Quando il Duce saliva sul palco e si avvicinava ai microfoni, la folla sottostante, stanca per l’attesa, ammutoliva improvvisamente. Molti, i più lo vedevano per la prima e ultima volta; un evento storico per la loro vita, vedere quel Duce che ogni giorno con i propri atti decideva della loro vita. Qualcuno poi ordinava il “Saluto al Duce” e il boato della folla travolgeva con un impeto maestoso quell’uomo che di lì a poco avrebbe preso la parola e che con i suoi occhi lucidi e sgranati avrebbe travolto a sua volta lo spirito dei presenti.

Ripercorriamo in questa pagina i momenti chiave del fascismo attraverso le parole e i discorsi che Benito Mussolini rivolgeva alle masse. I discorsi più importanti, quelli che hanno annunciato riforme, guerre, battaglie economiche e conquiste sociali per i lavoratori: da quello passato alla storia come il “discorso del bivacco” alla dichiarazione di guerra del 1940 fino all’ultimo bagno di folla del teatro Lirico di Milano del dicembre 1944.

Il Duce durante un pausa dei suoi discorsi

Il Duce durante un pausa dei suoi discorsi

Milano – 2 Aprile 1923 – Discorso sull’espansione Italiana nel Mondo

Roma – 3 Gennaio 1925 – Alla Camera dei Deputati

Roma – 3 Aprile 1925 – Discorso al Senato per la Riforma Militare

Roma – 4 Novembre 1925 – Per il IV Anniversario della Vittoria

Roma e Napoli – 6 Settembre e 25 Ottobre 1931

Roma – 30 Maggio 1932 – Inaugurazione monumento ad Anita Garibaldi

Città d’Italia – Anno 1932 – Celebrazione Decennale della Rivoluzione Fascista

Littoria – 18 Ottobre 1932 – Fondazione di Littoria (oggi Latina)

Roma – 9 Maggio 1936 – La proclamazione dell’Impero - Audio

Aprilia – 29 Ottobre 1937 – Fondazione di Aprilia

Verona – 26 Settembre 1938 – Problema Cecoslovacco e questione dei Sudeti

Roma – 10 Giugno 1940 – Dichiarazione di Guerra - Audio

Monaco di Baviera – 18 Settembre 1943 – Nascita RSI - Audio

Milano 16 Dicembre 1944 – Teatro Lirico di Milano

About admin

Inserisci un commento

Scroll To Top