::.. Pagina Iniziale ..::
- L'Editoriale del mese
- Scrivi al Direttore
:: Benito Mussolini ::
- Introduzione- Biografia- Fotografie- Discorsi- Video- L'ultima intervista- La Morte del Duce- Il Testamento:: Il Fascismo ::- Introduzione- La Storia del Fascismo- Dottrina- I Programmi- I Personaggi- Frasi e Motti- La Propaganda- Il Confino- Storia II° Guerra Mondiale- Gli Speciali sul Fascismo- La Tragedia delle Foibe- Scritti da voi:: Area Download ::- Mp3 Canti Fascisti- Sfondi e Suonerie- Calendario Duce:: Area Interattiva ::- Benito Mussolini Forum- Chat Ilduce.net- Newsletter- Collabora al sito- I nostri sondaggi:: Altre Sezioni ::- Le nostre Recensioni- Il Pensiero di Dagonavy- Esclusive Ilduce.net- Parlano di noi- Eventi- Chi Siamo- Siti Amici


"...finché la mia stella brillò, io bastavo per tutti; ora che si spegne, tutti non basterebbero per me. Io andrò dove il destino mi vorrà, perché ho fatto quello che il destino mi dettò.."
- - - -

"I fascisti che rimarranno fedeli ai principi, dovranno essere dei cittadini esemplari. Essi dovranno rispettare le leggi che il popolo vorrà darsi e cooperare lealmente con le autorità legittimamente costituite per aiutarle a rimarginare, nel più breve tempo possibile, le ferite della Patria"
- - - -
"..Stalin è seduto sopra una montagna di ossa umane. E' male? Io non mi pento di aver fatto tutto il bene che ho potuto anche agli avversari, anche ai nemici, che complottavano contro la mia vita"

  Pagina Iniziale  Preferiti  Forum

 

Fai conoscere Ilduce.net ai visitatori del tuo blog o del tuo sito. Scarica i nostri loghi e banner e diffondili sul tuo sito e/o blog.

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessuno in Italia vi darà mai una visione univoca del Fascismo, nessuno sarà mai d'accordo su nulla se non che il Fascismo e Mussolini caddero per l'entrata in guerra dell'Italia quel famigerato 10 giugno 1940. Ed allora come non dedicare una sezione alla tragica seconda guerra mondiale che con le sue decine di milioni di morti ha fatto calare l'inferno su tutto il pianeta dal 1939 al 1945.

 

Il compito di narrare le vicende italiane della Seconda guerra mondiale spetta ad un professionista del settore quale il dottor Massimiliano Afiero che da anni si dedica allo studio dettagliato di quei tragici giorni. Per farvi un pò capire di chi stiamo parlando potrete visitare il suo sito internet www.maxafiero.it ; il Dott. Afiero cura personalmente le riviste "Ritterkreuz" e "Seconda Guerra Mondiale". Potrete dialogare con Massimiliano Afiero tramite il seguente indirizzo e-mail: waffen@libero.it

Nota della Redazione:
Spesso ci capita di ricevere e-mail di parenti di dispersi in Russia o in Africa, di nipoti che cercano ancora le spoglie del nonno o che vogliono avere informazioni sul reparto, sui commilitoni dei loro cari ed altro. Purtroppo noi non possiamo aiutarvi e ciò ci dispiace enormemente. Il mio consiglio è quello di scrivere al dott. Afiero che è sicuramente più informato di noi e vi assicuro che se può vi aiuterà certamente!

Grazie, Giuseppe Minnella - Ilduce.net


Parte Prima

 
   

Giugno 1940: L'Italia in Guerra!

- Primi fuochi
- L'Offensiva sulle Alpi Occidentali
- L'attacco
- Il Fronte della Prima Armata
- L'armistizio - Le perdite
 
 

Parte Seconda

 
   

Ottobre 1940: Attacco alla Grecia!

- Il Piano d'attacco
- Le Forze in campo
- Prime Operazioni
- L'ora di Cavallero
- La Julia si dissangua
- Battaglia di contenimento
 
 

Parte Terza

 
   

La prima offensiva italiana in africa

- Premessa
- Le Forze in campo
- Primi Scontri
- Inizia l'offensiva
- Sidi El-Barrani
- Marsa Matruh
 
 

Parte Quarta

 
   

L'offensiva Italo-Tedesca nei balcani

- Premessa
- La Situazione nei Balcani
- I rapporti tra l'Italia e la Jugoslavia
- L'intervento tedesco
- Il Tradimento Jugoslavo
- Le Forze in campo
- Fuoco su Belgrado
- L'invasione
- Il Fronte di Zara
- Il Crollo di Zara
- Le Operazioni del Fronte Greco-albanese
- L'operazione Marita
- Spartizione della Jugoslavia
- Spartizione della Grecia
 
 

Parte Quinta

 
   

Il corpo di spedizione italiano in russia

- Operazione Barbarossa
- La Crociata contro il bolscevismo
- Gli Italiani in Russia
- Tra il Dniester e il Bug
- La Battaglia dei due fiumi
- Panzergruppe Von Kleist
- Battaglia di Petrikowka
 
 

Parte Sesta

 
   

Ali italiane nella battaglia d'Inghilterra

- Introduzione
- L'Operazione SEELOWE
- La Battaglia d'Inghilterra
- Il Corpo di spedizione italiano
- Le operazioni del CAI
- L'operazione CINZANO
- Verso l'epilogo
 
 

Parte Settima

 
   

La riconquista di Tobruk

- Le Forze in campo
- Il piano di Rommel
- La Battaglia di Ain El Gazala
- Riprende l'offensiva
- Bir Hacheim
- Tobruk
- Verso l'Egitto
 
 

Parte Ottava

 
   

La Battaglia di El Alamain

- La prima battaglia
- La seconda battaglia: Alam El-Halfa
- La terza battaglia di El Alamain
- Le Forze in campo
- Operazione Lightfoot
- Il ritorno di Rommel
- Operazione Supercharge
 
 

Parte Nona

 
   

TUNISIA 1943

- La linea del Mareth
- Le Forze in campo
- La battaglia di Kasserine
- La battaglia di Medenine
- Attacchi nemici
- Enfidaville
- Takrouna
 
 

Parte Decima

 
   

Operazione Husky

- Lo sbarco alleato in Sicilia
- I piani alleati
- La Difesa dell'isola
- Il ponte di Primosole
- L'operazione Fustian
- Patton avanza
- Fuga verso lo Stretto
 
 
Articoli correlati a questa sezione e trattati su Ilduce.net:
- Le Waffen SS: Gli Italiani che prestarono giuramento al Fuhrer - di Giuseppe Minnella
- Il bottino tedesco dopo l'8 Settembre '43 - di Giuseppe Minnella
- Assalto a Malta: Operazione C3 - di Giuseppe Minnella

 

LE BATTAGLIE DELLA 2° GUERRA MONDIALE

La sezione trattante alcune tra le più famose battaglie della seconda guerra mondiale viene inclusa da oggi in questa pagina. Anche questa sotto-sezione è guidata con professionalità dal dott. Massimiliano Afiero. Articoli dettagliati con cifre, mezzi e uomini impiegati, foto dai campi di battaglia e cartine delle operazioni più importanti e di secondo piano del conflitto.

Settembre 2005 - L'Inferno di Dieppe

- Perchè Dieppe
- L'operazione Rutter
- La preparazione del raid
- Modifiche al piano
- I mezzi e gli uomini
- Forze Tedesche
- Il raid
- Saint-Marguerite e Varengeville: operazione riuscita
- BERNEVAL: successo tattico limitato
- PUIS: eroismo e tragedia
- POURVILLE
- Lo sbarco a Dieppe
- Lo sbarco dei carri Churchill
- Bilanci e polemiche


Ottobre 2005 - Quell'ultimo ponte di...... Primosole
Sicilia 1943: diavoli verdi contro diavoli rossi

- Operazione Husky
- La 1° Fallschirmjaeger Division
- L'operazione Fustian
- Inizia l'operazione
- Arrivano i rinforzi
- Inizia la ritirata


Novembre 2005 - Narwa 1944
La Battaglia delle SS Europee

- Fronte Estone
- Primi attacchi
- Krivasso e Waiwara
- Merekula
- Bombardamenti sulla città
- Auvere
- Spostamento dei reparti
- La Fortezza Narwa
- Ritirata da Narwa


Dicembre 2005 - La Nembo in Aspromonte
L'ultima battaglia dell'esercito italiano

Questo articolo è ad opera di un giovane di Reggio Calabria che dedica quanto scritto ai valorosi paracadutisti del Battaglione Nembo, gli ultimi a combattere contro gli Alleati prima che l'armistizio venisse reso noto solo poche ore dopo. Ai sei caduti di quella battaglia va il nostro ricordo perchè morti per salvare quei codardi che per aver il tempo di fuggire resero noto l'armistizio solo cinque giorni dopo.

Clicca qui

Articoli correlati a questa sezione e trattati su Ilduce.net:
- Le Waffen SS: Gli Italiani che prestarono giuramento al Fuhrer - di Giuseppe Minnella
- Il bottino tedesco dopo l'8 Settembre '43 - di Giuseppe Minnella
- Assalto a Malta: Operazione C3 - di Giuseppe Minnella
 

[Duce] [Fascismo] [Forum] [Chat] [Newsletter] [Scrivici] [Sfondi e Suonerie]
[
Storia] [Frasi e Motti] [Chi Siamo] [Personaggi] [Siti Amici] [Recensioni] [Sostieni Ilduce.net]


Copyright © 2001 - 2008 Giuseppe Minnella - Contatti: Info@ilduce.net -

Dichiarazione ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n. 62.
Questo sito non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare".
Gli aggiornamenti consistono in migliorie/approfondimenti a quanto già pubblicato