ULTIMI AGGIORNAMENTI:

Mare Nostrum: immigrati aiutati, italiani abbandonati!

adshomepageCome volevasi dimostrare  pure a quanti hanno la memoria corta, piú o meno volutamente. Infuriando le polemiche su Mare Nostrum e sulla sua utilità umanitaria ebbi modo,grazie pure a La Sicilia,di rilevare come si dovesse oramai parlare di Mare Lorum inteso come Mediterraneo centrale in mano e sotto controllo di trafficanti e marinerie varie tranne una: la Marina militare italiana. Con tutte le unità disponibili e le risorse economiche spese per andare a prelevare quanto piú a domicilio gli immigrati era chiaro che venivano di fatto abbandonate a se stesse le flotte pescherecce italiane ed il controllo effettivo delle coste nazionali.

MarenostrumIeri l’ Egitto ha sequestrato,pure in maniera violenta, due pescherecci siciliani ed ora deve “accertare i fatti”. Oddio,va bene che pure prima di Mare Nostrum i nostri pescatori (e relative imbarcazioni) erano preda di “cacciatori di riscatti” nordafricani e che i vari governi tutto facevano tranne che vigilare sulla sicurezza in mare da questo tipo di aggressioni (in verità qualche volta anche parzialmente giustificate da “sconfinamenti” abusivi) ma oggi, stando ai media, abbiamo un governo “autorevole” e che pure appoggia tutti quelli del Nord-Africa fin dalla loro genesi. Egitto ed Al Sisi in testa. E così,mentre su nave (militare) Libra nasceva una nuova vita (cui auguro le migliori fortune) frutto di un salvataggio in mare, le motovedette egiziane hanno abbordato (forse speronato) in acque (sembra) internazionali le due imbarcazioni italiane da pesca e presi come ostaggi di fatto gli equipaggi.

Nessuna presenza di navi ed elicotteri della Marina militare, nessun aereo della aviazione, neppure un modesto drone (sono in Iraq) hanno tutelato i nostri cittadini pescatori nel momento del bisogno. Tantomeno una qualsivoglia unità delle onnipresenti Unione Europea e Nato. Questa è la realtà..: aiutiamo gli immigrati ed abbandoniamo gli italiani.
Apprendendo in diretta radio del rilascio dei due natanti e degli equipaggi mi ero rassicurato perlomeno che stavolta l’Italia non avrebbe sborsato dollari per il riscatto…ma i nostri pescatori hanno pagato direttamente : lasciando agli egiziani i pescespada pescati !!

Grazie per l’attenzione.
Vincenzo Mannello

About admin

Inserisci un commento

Scroll To Top