ULTIMI AGGIORNAMENTI:

Archivio per il tag: Pavolini

Abbonati ai Feed

Ilduce.net da Elena Curti: la figlia di Benito Mussolini

Elena Curti e il nostro direttore Giuseppe Minnella

E’ ancora l’alba del 28 ottobre 2015 quando partiamo da Reggio Calabria alla volta di Acquapendente, un piccolo paesino in provincia di Viterbo situato al confine tra Lazio, Umbria e Toscana. Tante ore di viaggio e tantissima pioggia prima di raggiungere questo remoto paesino del Lazio immerso tra le campagne e a cui si arriva dopo aver percorso una strada ... Continua a leggere »

27 Aprile 1945: la mancata fuga del Duce.

mussolini-rsi

Da tutto il Nord Italia in quei tragici giorni di fine Aprile 1945 interi reparti si spostavano in marcia verso il ridotto della Valtellina, ultimo baluardo della resistenza fascista voluto da Pavolini, a cui migliaia di giovani combattenti, ausiliarie, anziani soldati affluivano per l’ultima battaglia, per andare incontro alla bella morte. Difendere il Duce, difendere un ideale: questo il loro ... Continua a leggere »

La Morte del Duce

In rassegna durante l'RSI

E’ il 28 aprile 1945. Benito Mussolini è stato fermato e trattenuto dai partigiani il giorno prima a Dongo. E nei paraggi di questo piccolo paesino del Lago di Como muore in circostanze mai chiarite e ancora oggi misteriose. Un giuramento legò i partigiani che sapevano della sua fine per 50 anni ma molti di questi vennero uccisi prima. I ... Continua a leggere »

GIUSEPPE NUZZOLO – L’ultima notte del Fascismo

La copertina

Tra diritto e storia - © Edizioni DELLA VELA - Notizie sull’autore: Giuseppe Tuzzolo è nato a Padula (Salerno) nel dicembre del 1963. Funzionario dello Stato, laureato in Scienze Politiche e laureando in Economia,già allievo della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, collabora presso la cattedra di Storia delle Costituzioni Moderne della Facoltà di Scienze Politiche di Firenze. Vive e lavora ... Continua a leggere »

SILVIO BERTOLDI – Salò, Vita e morte della RSI

La copertina

© Casa Editrice BUR. “ Il 17 settembre [Alessandro Pavolini] si recò a piazza Colonna per prendere possesso della vecchia sede del Partito. A piazza Colonna lo attendevano un centinaio di persone, un reparto della Milizia della strada e della contaerea. Salì al primo piano del palazzo Wedekind, riaprì la sede, si affacciò alla terrazza per issare il gagliardetto e ... Continua a leggere »

Scroll To Top